username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Filippo Gigante

in archivio dal 07 nov 2011

10 febbraio 1983, Alberobello (BA) - Italia

segni particolari:
Ciuffo bianco naturale tra i miei capelli neri.

mi descrivo così:
Nato ad Alberobello (BA) nel 1983. Le mie passioni si diramano nella Comunicazione Digitale, nell'Editoria Libraria e Multimediale, Social Media, Cinema e Teatro. Scrivo canzoni, poesie e romanzi. Autore di BIANCO E NERO (Lettere Animate, 2014) e LA PISCINA DELLE MAMME (Lettere Animate, 2013).

29 marzo 2012 alle ore 19:53

Stralci tratti dal mio romanzo BIANCO E NERO

Il racconto

Ricomincio a pensare alla parola "fine" e si intrecciano, legati ad un lontano confine, quei ricordi amari che sembrano ferirti ripetutamente quando meno te lo aspetti. Se la mente ritorna a pensarci è perché il cuore ha salde le radici del tempo. Poi fa eco nell'aria la parola "inizio" e tutto, davanti a te, sembra far largo a qualcosa di nuovo, di diverso ma che prende esempio e sostegno dallo stesso passato di cui si nutrono le ferite dell'anima. E lì, dove saluti tra un inizio ed una fine, inizi a respirare l'essenza della parola "rinnovamento". ▌BIANCO E NERO di Filippo Gigante ▌

‎"Sai dirmi qual è il giorno più bello della tua vita?" - FORSE QUELLO DELLA MIA NASCITA... O QUELLO DI UN VECCHIO NATALE TRASCORSO ANCHE CON I MIEI AMICI... DAVVERO, NON SAPREI COSA DIRTI... - "Eheheeh... sta sereno, siediti un momento e ascoltami con attenzione (...) il giorno più bello di ognuno di noi è quello che raccoglie tutti i frammenti che collezioniamo durante tutto il nostro percorso. Ogni gesto, ogni istante racchiude in sé quel pezzettino che unito a tutti quei miliardi e miliardi di altri pezzettini crea la delicata bellezza di ogni tempo (...)" ▌BIANCO E NERO ▌

Vorrei sapere se fosse possibile distruggere, in un attimo, i tanti castelli costruiti in aria e se fosse giusto agire con pazzia... bruciando tutto ciò che ostacola le storie di chi vuol solo amarsi e scappare via da questa stupida quotidianità... Vorrei sapere così tante cose a cui questa realtà non può risponderci, vorrei sapere se ci sei mio Dio... vorrei sapere se adesso sei in ascolto.... perché ho paura di questo mio tremolio improvviso... Vorrei vivere la delicatezza di ogni momento, vorrei amare senza più una bugia che fa capolino per distruggere tutto. E se chiedo troppo, adesso non chiedo più scusa a nessuno... qualcosa di bello, me la merito anch'io!  ▌BIANCO E NERO di Filippo Gigante ▌

La mia vita continua a donarmi sempre qualcosa di speciale, oltrepasso i cattivi momenti e vado avanti a testa alta con la mia fede e la mia salda volontà di voler trasmettere, a chi mi vive accanto, la massima positività delle cose. Mi piace consigliare ed essere consigliato, ma sono contrario al comando e alla costrizione. Ognuno è libero di agire nel rispetto dell'altro. Smettiamola di lamentarci per qualsiasi cosa, dobbiamo imparare ad osservare e vivere pienamente la bellezza di ogni momento trascorso con le persone più care.
▌BIANCO E NERO di Filippo Gigante  ▌www.filippogigante.it 

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento