username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Poesie di Giuseppe Gaudino

Visita la scheda completa e tutti gli altri testi di Giuseppe Gaudino

  • 03 gennaio alle ore 14:10
    Caos finito

    Tremanti cadono come coriandoli

    sogni svaniti,
    l’amore creduto morto rivive
    forgiando parole nuove,
    la luce si insinua nella mente…
    Il disordine che affumica i pensieri
    trova le tracce nelle cose non dette…
    Inconsapevolmente hai creato l’eternità.
     
    Sbocciano in un campo di sampietrini i ricordi
    di gioia,
    paradigma del bene declinano ogni desinenza
    del tuo viso adorato,
    tempi e modi hanno solo il tuo respiro.
     
    Lucenti lacrime riscaldano l’attesa,
    madre di un nuovo sorriso è il tuo addio.

  • 27 dicembre 2018 alle ore 19:49
    Bluee mind

    La luce inquieta della passione
    socchiusa,
    filtra come oro nelle reminiscenze
    donate da chimere che sognano
    ancora…
     
    Sei gemma che solca il mio cuore.
     
    Navigando nel tempo che scorre,
    cerco l’alchimia per continuare
    il viaggio intrapreso nei tuoi occhi…
    Guerriero divento quando si alza
    il sole.
     
    Spicco il volo,
    nella fantasia ti ritrovo.
     
    Le onde vestite con l’amore,
    sono vele che tremano quando
    sentono un nome,
    il mare non ha isole per riposarsi…
     
    Sei sale del mio tormento.
     
    Anima del mio mondo vivi ancora
    nel mio petto,
    battito che dà cadenza al mio polso,
    dai vento al sangue per non farlo fermare.

  • 08 dicembre 2018 alle ore 11:04
    Destino senza meta

    A sud del mio cuore la sabbia
    è fine,
    purpurea risplende nell’aurora…
    Eterna amante di onde sconosciute,
    cerca baci che la taglino senza
    più dividerla.
     
    Scorre il tempo…
    quando il mare ritirandosi lascia
    un letto di sale,
    il sogno cerca chi l’ha condotto
    alla tristezza…
     
    Giorni preoccupati arrivano
    al tramonto senza ottimismo.
     
    Dono del sole,
    possiede ogni uomo,
    luce infinita risveglia la vita,
    unico mezzo per rompere
    la crosta salata,
    è il sorriso che dissoda la playa…
     
    Azzurri ritornano i pensieri,
    trasformando acque travagliate
    in segreti da riassaporare…
     
    Ora è tempo per sbagliare ancora.

  • 23 novembre 2018 alle ore 12:04
    Senza nostalgia

    Spighe di baci ammassati nel granaio del desiderio,
    spiano l’unico accovacciato sulle mie labbra...
    Chiarore è il tuo ricordo,
    quadro d’autore disegnato nella memoria,
    da tutti viene fotografato.
    Un mormorio parla dei sogni mancati,
    racconta come il sole illuminò l’impossibile,
    comprando il destino con un semplice testa o croce.
    Il futuro rimase incompiuto,
    sfuggì dalle mani come saponetta che strofinava le coscienze...
    L’anima venne sporcata con i piedi.
    Il segreto del dipinto vive impetuoso,
    i pennelli furono intinti in un solo colore,
    il rosso del cuore.