username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Andrea Lisi

in archivio dal 11 lug 2006

02 dicembre 1986, Gaeta (LT)

segni particolari:
Tanta fame

mi descrivo così:
A pranzo

12 luglio 2006

Musica

Tra disperazione e disgusto

lei è

poesia di libertà,

ferite e verità.

Un gigante senza freni

che sparge sangue

sulla velenosa coltre

di mediocrità.

Non una singola lacrima

al niente immolata,

ma l'istante eterno

da vivere nella tempesta.

Un richiamo alla certezza

dell'amore

oltre ogni cosa.

Un frammento d'innocenza.

 

Testo tratto dalla raccolta "Le urla"

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento