username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Horion Enky Bizzi Claudio

in archivio dal 01 mar 2015

01 ottobre 1955, Rovigo - Italia

02 marzo 2015 alle ore 16:24

QUANTE COSE VORREI SCRIVERTI

Quante cose vorrei scriverti prima di partire
per il mio viaggio di non ritorno,
 ma ora non trovo le parole,
che d’improvviso sono sparite dentro di me
e non fluiscono più, anche se molti pensieri affollano la mia mente.
 Pensieri pesanti come macigni,
 che non trovano corpo e dimensione.
 Vorrei che, nel momento in cui mi vedrai partire,
tu mi salutassi con un sorriso, sul tuo viso.
Ti lascerò, dandoti un forte abbraccio,
perché tu, sempre, mi possa ricordare.
Parto, perché questo è un evento
che accede nella nostra vita
e noi non possiamo fermare.
Io seguirò il corso degli eventi,
che in questo momento mi chiamano altrove.
Non mi girerò indietro a guardare i mie ricordi,
per non portare con me nostalgie o passioni sopite,
perché ogni cosa ha un inizio e una fine.
Se riuscirò, di te, vorrei portar, come ricordo nel mio viaggio,
una tua lacrima, che terrò stretta nella mano .
Ne farò un brillante, che illumini il cammino
e, quando una notte, alzando gli occhi al cielo,
vedrai una nuova stella che brillerà più di tutte le altre,
capirai qual era il mio destino.
 
 

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento